Quei retrogradi della Cina

Valige che si schiacciano l’una con l’altra, gente che entra nel rullo che si è rotto per salvare le proprie cose, turisti che fanno le foto increduli da mettere in rete, che hanno appena perso il volo e non sanno neanche in che terminal si trovano, aerei che partono in ritardo senza nemmeno più la farsa della voce che si scusa per il disagio… indovinate in quale capitale di quale paese del terzo mondo mi trovo.

Intanto nel resto do mundo:

Immaginiamoci se il governo italiano prima di far partire il progetto della Tav avesse messo intorno ad un tavolo aziende, politici e comunità locali. Se nel frattempo le aziende e i ministeri avessero pubblicato on line i rischi ambientali e non solo quelli e se un team di persone avesse valutato la potenziale reazione delle popolazioni locali, la loro componente sociale, quanti anziani, quanti giovani. E quante possibilità di protesta si sarebbero potute verificare, estendendosi a questioni extra progettuali.

Il monologo di Saviano sui Laogai, trasmesso nell’ultima puntata di Quello che (non) ho, riporta giudizi frettolosi e informazioni estremamente generiche. Malattia comune tra chi, in Italia, prova a spiegare la Cina senza informarsi a sufficienza.

Nell’educazione:

Sulla loro dittatura, e i governi europei democratici:

In Italia invece:

Raccolta di pensieri di amici Cinesi

Noi siamo cresciuti con la consapevolezza che gli altri popoli, ad esempio gli americani non volevano condividere con noi le scoperte scientifiche. Non avendo potuto partecipare a quei progetti, non sappiamo niente ad esempio del viaggio sulla luna. I maestri ci dicevano che se avessimo voluto qualcosa lo avremmo dovuto conquistare, lavorando duro e sudandoci ogni traguardo. Ed è così che dopo pochi decenni facciamo lezione dallo spazio a milioni di bambini cinesi, dove siamo arrivati con apparecchi progettati e costruiti senza nessuna compartecipazione. L’astronauta cinese è molto carina (dopo un mio commento), fuori dal cliché dell’astronauta. Non c’è nessun problema a trovare una donna abbastanza preparata da andare nello spazio e anche carina. Abbiamo un miliardo e mezzo di persone tra cui scegliere.

Nel 2013 siamo diventati la prima potenza economica mondiale. Ci sono dei cinesi talmente ricchi che giocano a monopoli con le case dei quartieri ricchi di Londra. Abbiamo accumulato tanti soldi che ancora si sta decidendo come investirli. E’ anche per questo che investiamo così pesantemente nella ricerca, e pr inesperienza e mancanza di norme buttiamo soldi in speculazioni mal riuscite. Le spese militari sono una piccola parte, sufficienti a tener testa a tutte le minacce che ci stanno cucendo attorno gli stati uniti che ormai in occidente o nel medio oriente non possano più istituire nuove guerre senza perdere totalmente la credibilità. Appena c’è occasione di attivare gli armamenti, ad esempio nella disputa delle Diaoyu o nella ricerca dell’aereo della Malaysia Airline sono sempre i primi ad arrivare.

Non riesco a capire come mai in Europa si stupiscono di una crisi economica. Persino le più grosse aziende europee sono in difficoltà. Gli amministratori che provocano dei buchi di bilancio incredibili non solo non vengono licenziati ma hanno anche una buona uscita. E i dipendenti lo stesso. Alcuni di loro hanno riempito i magazzini di stoccaggio per aver sbagliato a fare una somma, e non vengono licenziati. I sistemisti continuano a darci problemi e non vengono sostituiti. Poi si lamentano con la distribuzione dalla Cina, quando carte alla mano ho chiesto loro mille volte di risolvere i problemi dei sistemi. Le interfacce con cui dovrei comunicare non ci sono, sono tutti malati, e alcuni mi dicono candidamente che si prendono settimane di malattia solo perché non sopportano il loro Boss. In pratica ci sono queste associazioni che proteggono i lavoratori, anche quelli che fanno male il loro lavoro (parlando dei sindacati, per quello qualcuno diceva, per far fallire i cinesi mandagli i sindacati n.d.a.).

Poi le leggi, un giorno ci hanno dato l’ok per una produzione. Poi quel manager della produzione europeo che ci ha dato l’ok ci voleva rimandare indietro tutti i prodotti, perché mancava un documento dove si spiegava che se l’oggetto si fosse rotto e un bambino se ne fosse mangiato una parte sarebbe potuto soffocare. Ma come fate a lavorare con tutte queste leggi e a seguirle tutte? Solo per produrre questi documenti di certificazione avremmo dovuto raddoppiare i prezzi di produzione.

Le tasse sono al 5% in Cina, a HK la pressione fiscale è del 10% viene considerata folle, ma parte di queste sono trattenute per forme di assicurazione previdenziale. Come è possibile che in Italia ci sono laureati che non trovano lavoro. Anche con un Dottorato? Cosa significa che un dottorato guadagna meno di un un impiegato di basso livello. Cosa? Qui sono le compagnie che si interessano, le obbliga lo stato.

Ho sentito che in Italia i ministri non conoscono neanche la data dell’istituzione della vostra Repubblica. Nel nostro governo non c’è una persona che non abbia una cultura come minimo eccezionale. Sono governatori che devono prendersi cura di un paese di un miliardo e mezzo di abitanti, soggetto ad un’evoluzione esplosiva, riuscendo a fare in modo che non scoppino cruente rivolte sociali e che il territorio rimanga unito. Hanno capito bene che l’unione può essere il nostro potere, e il controllo delle nostre finanze. Se facessimo controllare a delle banche private la moneta come in Europa ad esempio saremmo prigionieri delle politiche di pochi americani. Decidiamo noi il valore della nostra moneta in modo che ci permetta di bilanciare gli scambi con il nostro potere di produzione. L’america ovviamente fa alleanze con i paesi limitrofi per contrastare questa scomoda crescita. Ma è possibile che anche loro un giorno si accorgano a chi gli conviene allearsi.

Altri articoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: