Vanna Marchi potrebbe tornare libera la prossima estate

Ma ricordiamo perché Vanna Marchi è stata messa dentro: Il 3 aprile 2006 Vanna Marchi e la figlia Stefania Nobile vengono condannate a due anni e sei mesi di reclusione nel processo-bis per truffa aggravata davanti alla prima sezione penale del Tribunale di Milano: le due donne e gli altri imputati vengono inoltre condannati a risarcire alcune delle vittime delle truffe per un ammontare di quasi 40.000 euro.

In pratica Vanna Marchi vendeva dei bastoncini di basilico dicendo che fossero magici e che possono alleviare le pene. Inoltre coerciva le persone con ricatti e intimidazioni. Un po’ come far mangiare a delle persone delle sfogliette di pane facendo credere che sono magiche e che contengono il corpo di un’entità sovrannaturale che tutto permea e dimentica, o dire alle persone che la loro negligenza o le loro colpe saranno causa di una misericordiosissima sofferenza eterna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: